sabato 19 marzo 2016

MONTE SAN MICHELE ( A mio padre)

Mio padre
non ha potuto correre con me
come fanno i padri per gioco
né rincorrermi.

Aveva lasciato una gamba
sul monte Sa Michele.

Mi diceva :
"la libertà ha un prezzo
ma non la vendono al mercato".

Tante volte padre
ho pensato di tornare
assieme a te
su quelle montagne
a cercare la tua gamba
per correre insieme.

Per non rinnovare il tuo dolore
tacevo.


Da " Dal mare che non c'è" di Calogero Restivo
Edizioni AKKUARIA Catania



Nessun commento:

Posta un commento